Il contratto di fiume: corso di formazione all’Università

Ingegneri, architetti, geometri: sono i tecnici a cui si rivolge la giornata formativa dedicata al contratto di fiume promossa da Parco del Mincio con il sostegno del Rotary – Distretto 2050.

La partecipazione rientra nei percorsi di formazione permanente e dà diritto al rilascio di crediti. «Il tema del workshop è il Mincio e i suoi territori in una prospettiva di progettazione integrata e l’obiettivo – spiega il presidente del Parco, Maurizio Pellizzer – è di illustrate la criticità del bacino del Mincio messo in luce dal percorso partecipato del contratto di fiume e di far conoscere le soluzioni del piano d’azione: sono azioni che richiederanno l’intervento di tecnici a cui la giornata offre un’opportunità di conoscenza».

Il forum è in calendario l’8 giugno a Mantova nell’aula magna della Fondazione Università: sono 200 i posti a disposizione per i professionisti di Mantova, Cremona e delle aree nel bacino del fiume, che devono accreditarsi tramite gli ordini professionali per ottenere i crediti.

La partecipazione è gratuita e va confermate con mail a contrattodifiumemincio@parcodelmincio.it entro il 6 giugno. Il programma dei lavori, che si aprono alle 9 per terminare alle 13, prevede le relazioni del direttore del Parco del Mincio, di ingegneri della Regione, dell’Ufficio d’Ambito, di una responsabile di Uni-Parma.

Nella seconda parte dei lavori, tre relazioni dedicate al tema del miglioramento della qualità delle acque del bacino del Mincio.

 

Tratto da Gazzetta di Mantova del 29/5/2016