Regolamento

 

LOTTERIA “Cerca, Trova e Vinci la VITA!”

 

REGOLAMENTO DELLA LOTTERIA (Art. 14 comma 2 lettera A) D.P.R. 430/2001

 

Articolo 1 – Finalità

 

Il Rotary Club Mantova Castelli organizza una Lotteria Locale con le finalità economiche indicate nell’articolo 2 ma anche per divulgare i principi del Rotary International che, ricordiamo, ha lo scopo di diffondere l’ideale del servire, inteso come motore e propulsore di ogni attività e di raccogliere contributi attraverso delle azioni di servizio sul territorio.

 

Articolo 2 – Finalità economiche

 

I proventi derivanti dalla vendita dei biglietti della lotteria sono finalizzati alla raccolta fondi per arrivare all’acquisto di un ecografo per la rilevazione di micrometastasi ed alla sua successiva donazione al reparto di Oncologia e Chirurgia dell’Ospedale Carlo Poma di Mantova e contribuire così a salvare il maggior numero possibile di vite. L’ecografo in questione non è presente a Mantova e questo rappresenta un importante macchinario per la comunità locale.

 

Articolo 3 – Biglietti della Lotteria

 

I biglietti con una numerazione progressiva dal n° 0001 al n° 4999 saranno venduti al prezzo di € 10,00 (euro Dieci/00) cadauno; saranno raccolti in blocchetti da 50 pezzi ciascuno con il sistema matrice/biglietto.

Il numero totale dei biglietti e la numerazione progressiva degli stessi sarà indicata nella fattura di acquisto rilasciata dalla tipografia.

Sulla matrice, contenente il numero di ogni biglietto, potrà essere segnato il nome ed il recapito telefonico di ogni acquirente.

Sul fronte del biglietto, contenente il numero corrispondente ad ogni matrice, sono indicati: il logo del Rotary Club Mantova Castelli, la denominazione della Lotteria, la data ed il luogo dell’estrazione, l’indicazione del sito www.rotarymantovacastelli.com che contiene il regolamento della Lotteria, l’elenco completo dei premi e tutte le informazioni utili.

La copertina di ogni blocchetto da 50 biglietti riporterà il primo e l’ultimo numero dei biglietti in esso contenuti.

 

Articolo 4 – Durata della Lotteria

 

La vendita dei biglietti sarà effettuata dal 16 Novembre 2014 al 17 Giugno 2015 o ad esaurimento degli stessi nel territorio della provincia di Mantova.

 

Articolo 5 – Luogo e data dell’estrazione

 

Tutte le operazioni di controllo e di verifica della corretta procedura di assegnazione dei premi, nonché dell’estrazione dei biglietti relativi ai premi stessi saranno effettuate in Mantova, presso l’Hotel La Favorita, sito in Via Cognetti de Martiis 1,  GIOVEDI’ 18 GIUGNO 2015 dalle ore 21 alla presenza di un incaricato del Sindaco e del Presidente del Rotary Club Mantova Castelli e di almeno due membri della “Commissione speciale della Lotteria” costituita dal Club; sarà redatto un verbale in quattro copie: una sarà consegnata all’incaricato del sindaco di Mantova, una sarà inviata al Prefetto di Mantova, una sarà inviata all’Ispettorato dei Monopoli di stato ed una rimarrà agli atti del Rotary Club Mantova Castelli.

 

Articolo 6 – Modalità di estrazione

 

Prima dell’estrazione finale gli incaricati del Rotary Club Mantova Castelli provvedono a ritirare i biglietti rimasti invenduti i numeri dei quali saranno elencati nel verbale; successivamente si procederà alla distruzione dei biglietti invenduti e delle relative matrici.

Tutte le matrici dei biglietti venduti, i numeri dei quali saranno elencati nel verbale, saranno inserite in un contenitore alla presenza dell’incaricato del Sindaco e del Presidente del Rotary Club Mantova Castelli e di almeno due membri della “Commissione Speciale della Lotteria Cerca, Trova e Vinci la Vita” costituita nel ROTARY CLUB MANTOVA CASTELLI.

Si procederà quindi all’estrazione: la prima estrazione sarà riferita al Primo Premio, la Seconda al Secondo, e così via.

Si procederà quindi all’estrazione di 6 numeri di riserva.

Ciascuna matrice estratta sarà firmata, sia dall’incaricato del Sindaco che dal Presidente del Rotary Club; il numero della matrice e l’indicazione del premio abbinato saranno riportate nel verbale, come anche i numeri di riserva.

I numeri estratti con i relativi premi saranno pubblicati sui quotidiani La Gazzetta di Mantova                    , ne sarà data notizia dalla tv Locale e sul sito del club www.rotarymantovacastelli.com.

 

Articolo 7 – Consegna dei premi ai vincitori

 

A cura del Rotary Club Mantova Castelli sarà effettuata la comunicazione della vincita ai possessori del biglietto che dovranno consegnare il biglietto integro ed in particolare con il numero Ben Leggibile; in caso contrario il biglietto è dichiarato nullo e si assegnerà il premio al primo biglietto di riserva.

La consegna dei premi sarà effettuata in Mantova nel corso di una serata organizzata dal Rotary Club Mantova Castelli in data 25 Giugno 2015 presso l’Hotel Rechigi, sito in Mantova in Via Calvi 30.                                      .

Saranno ospiti del Club l’incaricato del Sindaco ed, ovviamente, i vincitori.

Se nel corso della serata non sarà possibile consegnare uno o più premi ne sarà data notizia sulla stampa locale; i premi resteranno a disposizione dei vincitori per 180 giorni, cioè fino al           . Trascorso tale termine i premi che risulteranno non ritirati rimarranno in proprietà del Rotary Club Mantova Castelli: il Consiglio Direttivo del Club deciderà la successiva destinazione degli stessi.

 

Articolo 8 – PREMI

 

Ordine di Estrazione Descrizione del Premio

Prima Estrazione 1° PREMIO – Peugeot 108, 1.2, 5 porte

Seconda Estrazione 2° PREMIO – Filo di Perle, gentilmente concesso dalla Gioielleria Bertolini

Terza Estrazione 3° PREMIO – Cantina Bon Vivant, 6 pz di Franciacorta, 6 Pz di Champagne

Quarta Estrazione 4° PREMIO – Collo di Volpe, pellicceria Biagini Forlì

Quinta Estrazione 5° PREMIO – Forma di Parmigiano Reggiano

Sesta Estrazione 6° PREMIO – Cena romantica + pernottamento in suite

 

Articolo 9 – Esposizione dei Premi

 

I premi saranno esposti:

 

1° Premio presso la concessionaria Ferrari Motors

 

2°, 3°, 4°, 5°, 6° Premio presso l’Hotel Rechigi di Mantova

 

Mantova, lì 10/10/2014

Acquisto biglietti

 

Lotteria

 

cerca, trova e Vinci la Vita

 

Il ns. obiettivo è di acquistare un ecografo per rilevazione di cellule tumorali da donare alla struttura ospedaliera Carlo Poma di Mantova.

Lo raggiungeremo attraverso una lotteria dedicata e grazie ad una raccolta fondi.

Chi volesse contribuire acquistando dei biglietti può contattare:

 

 

Alberto Mattioli – 346 234 5681

Claudio Ferro – 348 735 3283

Federico Borgonovi – 348 271 0542

Donazioni

 

Lotteria cerca, trova e Vinci la Vita

 

Il ns. obiettivo è di acquistare un ecografo per rilevazione di cellule tumorali da donare alla struttura ospedaliera Carlo Poma di Mantova.

 

Lo raggiungeremo attraverso una lotteria dedicata e grazie ad una raccolta fondi.

 

Per chi volesse contribuire a questo importante progetto ecco il ns. IBAN:

 

 

IT83Y0520411503000000001625

Conviviale “… per ridere un po’ …”

2014 11 06 - Per ridere

 

6/11/2014 – Conviviale presso la nostra sede all’ Hotel “La Favorita”.

Tema della serata “… per ridere un po’ …”, relatore della serata Luigi Togliani, noto psicologo mantovano (in foto con il presidente del club Federico Borgonovi).

La serata è stata allietata da digressioni ed aneddoti divertenti, il tutto con una chiara vocazione alla leggerezza ed alla comicità.

Un’asta a favore dei bambini della Bielorussia

Giovedì 19 giugno, in occasione della serata del passaggio delle consegne del ns. club (al ristorante Artegusto di Gazzuolo), verrà messa all’asta un opera dell’apprezzato pittore bielorusso Andron Shurok, artista fra i più affermati nel proprio Paese e protagonista di eventi artistici anche in Russia, Germania, Lettonia ed Estonia.

Il ricavato verrà devoluto ai bambini della Bielorussia a mezzo della sig.ra Lucia Grandi

I dettagli dell’opera, che potete vedere in anteprima nella foto allegata insieme al certificato d’origine, verranno illustrati in fase d’asta.

2014 06 19 - Asta - foto quadro

2014 06 19 - Asta - certificato

Temi e video contro gli incidenti – “Amici di Samuel” e Rotary premiano i ragazzi della Bertazzolo

10409371 574055439374134 9088962719729383316 n

Promuovere nei giovani la cultura della sicurezza stradale, svolgendo un’importante opera di prevenzione sul territorio. Questo l’obiettivo del progetto “Accidenti agli incidenti” promosso dall’associazione “Amici di Samuel” insieme al Rotary Castelli di Mantova, istituendo una borsa di studio intitolata a “Marco Belli” e rivolta agli studenti delle classi 3°A-D-E-F della scuola media Bertazzolo. Ieri nel salone dell’istituto si è tenuta la cerimonia di premiazione degli elaborati migliori. Al primo posto si è classificata Chiara Fiorio (3-E) che ha scritto un bellissimo tema sulla sicurezza (300 euro). Al secondo posto si sono classificati Pietro Lodi Rizzini, Elena Fonelli e Riccardo Gilli (3-F), per avere prodotto un video multimediale sull’argomento (100 euro a testa). Terzo Riccardo Fantini (3-D) che ha costruito un plastico riproducendo un attraversamento pedonale (premiato con un casco). Alla consegna erano presenti la dirigente scolastica Maria Teresa Ruberti, il prefetto del Rotary Castelli Giuseppe Barreca, la presidente Vanna Pasini ed il vicesindaco Espedito Rose. Nell’occasione sono state presentate le piastre in ceramica storico-artistiche prodotte dagli alunni utilizzando la tecnica del risparmio, senza l’impiego dei colori, raffiguranti la città di Mantova del Settecento, distribuite nei vari piani dell’Istituto. Ruberti ha infine comunicato che una delegazione della scuola il 6 giugno andrà a Roma a ritirare il “Premio Curcio” per le attività creative, avendo vinto nella sezione speciale il concorso nazionale con “Pinocchia in fondo al mare” che tratta dei diritti umani. (g.s.)

Tratto da Gazzetta di Mantova 6 giugno 2014

SUD-EST ASIATICO DICHIARATO LIBERO DALLA POLIO

SUD-EST ASIATICO DICHIARATO LIBERO DALLA POLIO

Il 27 marzo l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha certificato 11 Paesi del sud-est asiatico come liberi dalla polio, una dichiarazione lungamente attesa, anche perché cinque anni fa in India si contava circa la metà dei casi di polio di tutto il mondo. L’ultimo caso di polio della regione è stato riportato a West Bengal, India, il 13 gennaio 2011.

“Questo risultato è una pietra miliare essenziale per la Global Polio Eradication Initiative [GPEI]”, ha dichiarato Dong Kurn Lee, Presidente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Rotary durante la riunione South-East Asia Regional Certification Commission for Polio Eradication dell’OMS a Nuova Delhi, India, il 27 marzo scorso. “Abbiamo battuto la polio nel sud-est asiatico e adesso dobbiamo fare altrettanto nel resto dell’Asia e dell’Africa”, ha poi concluso D.K. Lee.

La regione include Bangladesh, Bhutan, Corea, Indonesia, Maldive, Myanmar, Nepal, Sri Lanka, Tailandia e Timor-Leste. Gli oltre 1,8 miliardi di abitanti rappresentano il 25 percento della popolazione mondiale.

Il sud-est asiatico si unisce alla regione delle Americhe dell’OMS (1994), alla regione Ovest del Pacifico (2000) e alla regione dell’Europa (2002) nell’eradicazione della polio, realizzando un altro passo essenziale per un mondo libero dalla polio entro il 2018.

Le città altamente popolate, le popolazioni di lavoratori migranti e le condizioni igienico-sanitarie scadenti hanno rappresentato delle grandi sfide all’eliminazione di questa malattia dalla regione asiatica.

Il Presidente della Commissione PolioPlus dell’India, Deepak Kapur, ha  parlato dell’eradicazione della polio nel suo Paese come “un’impresa monumentale, che ha richiesto sforzi immani a tutti i livelli dal governo e dai partner mondiali”.

Inoltre, sono stati cruciali “gli enormi impegni di cooperazione, buona volontà e accettazione delle immunizzazioni da parte della comunità musulmana e tra i leader religiosi”, ha affermato Ashok Mahajan, past Amministratore della Fondazione Rotary. I Rotary club hanno ottenuto maggiore supporto grazie alla creazione di cliniche sanitarie gratuite per rispondere alle esigenze di base, come le immunizzazioni contro il morbillo, checkup, medicinali, vitamina A e occhiali da vista.

In Sri Lanka, sono state essenziali le tregue durante la guerra civile, per poter realizzare le Giornate d’Immunizzazione Nazionale (NID) negli anni 90. Come primo passo, i dirigenti del Rotary e dell’UNICEF stabilirono i primi contatti con le Tigri della liberazione del Tamil Eelam.

‘La nostra non è una guerra contro i bambini’ dichiarò all’epoca il capo del gruppo, dichiarando che, se Rotary e UNICEF erano in grado di persuadere il governo a interrompere la guerra per due giorni, anche i guerriglieri avrebbero abbassato le armi. Le sucecssive NID divvennero famose come Giornate di tranquillità.

In Bangladesh, Rotary, OMS e UNICEF hanno incrementato la consapevolezza del bisogno di eliminare la polio, motivando i genitori a vaccinare i bambini durante le NID. In Nepal, Rotary, il governo nazionale, l’OMS e l’UNICEF hanno collaborato da vicino per liberare il Paese dalla polio. La prima NID in Nepal si è svolta nel 1996, e l’ultimo caso di poliovirus selvaggio del posto è stato rilevato solo quattro anni dopo.

La sfida della GPEI adesso è eliminare la polio nei tre Paesi polio-endemici rimanenti: Afghanistan, Pakistan e Nigeria, dove il poliovirus non è mai stato interrotto. Negli ultimi tempi, le epidemie in Medio Oriente e nel Corno d’Africa hanno ricordato a tutti che, se la polio continua ad esistere, tutto il mondo è a rischio.

Rajendra Saboo, Past Presidente del RI ha dichiarato: “Adesso sta all’India condividere le lezioni apprese e le migliori prassi con gli altri Paesi che stanno ancora combattendo contro la polio, per poter proteggere i bambini, tutti i nostri bambini. Noi stiamo già facendo la nostra parte, assistendo in tutti i modi possibili…la vittoria dell’India contro la polio e la certificazione del sud-est asiatico come regione libera dalla polio sono arrivate al momento giusto, e faremo leva su questi enormi successi per dire che è necessaria un’ultima spinta, la spinta finale, per eliminare la polio dalla faccia della Terra”.

Più info, endpolio.org/it

Dona a End Polio Now

Advocacy per un mondo libero dalla polio

Più info sul piano per la spinta finale contro la polio

Tratto da Rotary News, A cura di Dan Nixon, 2-APR-2014

Il Rotary aiuta il Villaggio Sos. Consegnata la donazione.

2014 05 24 - VILLAGGIO SOS

I Rotary club mobilitati per il Villaggio SOS. Si tratta dei club “Mantova”, “Mantova Castelli” e “Postumia” che, insieme a Rotary Foundation, hanno elargito, grazie alle donazioni dei soci, 6.500 euro alla cooperativa sociale che opera dal 1995 nell’ accoglienza di bambini e ragazzini con alle spalle storie di disagio familiare. «Il denaro – ha spiegato Vanna Pasini presidente del Rotary Club Mantova Castelli – verrà utilizzato per sostenere le spese straordinarie che serviranno per assicurare un operatore con qualifica di educatore professionale. Avrà un contratto part-time di ventiquattro ore settimanali collocate nella fascia pomeridiana, con mansioni di aiuto ai giovani nel compimento delle attività post-scolastiche e ludico-sportive. Inoltre, l’attività di sostegno sarà indirizzata alla contribuzione alle spese, insieme al comune di Mantova, per consentire a un giovane di proseguire nella sua formazione professionale continuando nella frequenza della scuola che ha intrapreso già da un anno e dove ha ottenuto una borsa di studio». All’incontro erano presenti, tra gli altri, Ezio Onorato, vicepresidente villaggio SOS e Rotary Postumia, Cristiana Piazzo e Alviero Camin, rispettivamente direttrice del villaggio e presidente nazionale Villaggio SOS, che hanno inoltre spiegato la possibilità di devolvere il 5×1000 alla struttura.

Tratto da Gazzetta di Mantova 25 maggio 2014