RYLA Junior

Il RYLA Junior è un percorso formativo analogo al RYLA, ma riservato ai giovanissimi.mauro ferretto

Responsabile del programma RYLA Junior nel Distretto 2050 è Mauro Ferretto (R.C. Mantova Castelli)

Il RYLA JUNIOR si rivolge a giovani di età compresa tra i 13 e i 17/18 anni.

È a questa età che si formano e si sviluppano le idee, le opinioni, le abilità, le capacità, grazie all’apporto della scuola, della famiglia, delle amicizie. I ragazzi imparano a comportarsi adeguatamente nei diversi ambienti, sia come lettura dell’ambiente, che come azioni sull’ambiente.

Si forma cioè lo stile della persona inteso come l’insieme dei modi di pensare, di sentire, di esprimersi e di agire, che caratterizza un individuo nella sua unicità.

Due sono gli elementi che costituiscono lo stile: gli atteggiamenti e le competenze.
I primi sono ciò che in genere si descrive come disposizione d’animo, indole. Le seconde sono invece quelle abilità, cognizioni, capacità che, grazie all’esercizio, sono diventate parte integrante della persona.

Quattro competenze si focalizzano nel progetto.

  • la prima è quella che Platone chiamava saggezza, termine attualmente tradotto come discemimento. Strettamente connessa è la facoltà della decisione, l’attitudine al problem solving;
  • seconda competenza è la capacità relazionale. Strettamente connesse sono le attitudini alla conciliazione, al negoziato, alla corretta mediazione, nel rispetto totale delle esigenze e dei bisogni reciproci;
  • la terza competenza è la determinazione. Strettamente connesso c’è il concetto di leadership;
  • l’ultima competenza è l’equilibrio, la sobrietà, la ricerca dell’obiettività.

La modalità formativa prevede relazioni, incontri, finalizzati al raggiungimento degli scopi descritti e il coinvolgimento diretto effettuato con tecniche di role playing e con lavori di gruppo.

End Polio Now

PolioPlus, il più ambizioso programma della storia del Rotary, costituisce la componente di volontariato dell’Iniziativa Globale per l’Eradicazione della Polio. Da più di 25 anni il Rotary è alla guida di questa iniziativa globale per sconfiggere questa terribile malattia. Oggi il PolioPlus è universalmente riconosciuto come un modello di riferimento nell’ambito della cooperazione tra pubblico e privato per il perseguimento di obiettivi umanitari.
Quando l’obiettivo conclusivo sarà raggiunto, si stima che il Rotary avrà messo a disposizione dell’iniziativa per l’eradicazione della polio oltre 1,2 miliardi USD.
La leadership del Rotary ha spinto l’Assemblea Mondiale della Sanità, nel 1985, ad approvare una risoluzione per il lancio (tre anni più tardi, nel 1988) dell’Iniziativa globale per l’eradicazione della polio .
Migliaia di Rotariani in tutto il mondo hanno prestato servizio come volontari durante le giornate nazionali d’immunizzazione allo scopo di somministrare il vaccino antipolio a milioni di bambini.
Il programma PolioPlus consente al Rotary di finanziare i costi operativi dei progetti (trasporti, distribuzione del vaccino, campagne di sensibilizzazione, formazione del personale sanitario, sostegno alle attività di sorveglianza). Leggete ulteriori informazioni sulle giornate nazionali d’immunizzazione.
I Rotariani desiderano incoraggiare i governi dei Paesi donatori e di quelli in cui la polio rimane endemica a continuare ad offrire il massimo supporto politico e finanziario alle attività di eradicazione della malattia.